Semplice Lettera Ringraziamento Fine Lavoro Premio Giovanni Testori Città Di #Milano Lettera Di Ringraziamento

Premio Giovanni Testori Città di #Milano Lettera di ringraziamento, Lettera ringraziamento fine lavoro

Altre Gallerie Lettera Ringraziamento Fine Lavoro

Semplice Lettera Ringraziamento Fine Lavoro - Mi piacerebbe in breve riassumere il mio "miracolo" che diventa realtà e potrei essere felice che tu aiuti tutti coloro che si sono trovati nel mio scenario da un certo punto a quello successivo a causa del fatto, nonostante tutte le difficoltà e le limitazioni, diventa un piacere bello e proficuo. L'ambiente familiare, in cui è possibile ripristinarlo, è un gesto d'amore che ripagherà a 360 °!.

Lei desidera essere un ringraziamento privato per tutto il lavoro completato nel soggiorno di sanatorio di due anni di mia madre, colcergnan lucia: di fronte alla legge, la mamma lombare domestica dopo anni di ricovero (che doveva essere definitivo) se vuoi trascorrere gli anni dei suoi stili di vita in un ambiente familiare, strappato a giugno 2014 da un ictus che l'aveva resa completamente non abbastanza autosufficiente: ora non era in grado di manipolare il telaio, il catetere veniva applicato, sottopeso e nutrito con tubo perché dichiarato disfagico.

Una mattina di giugno 2014, mia mamma di ottant'anni si è trovata morta ed è stata ammessa al ramo "stroke unit" di un sanatorio in provincia di milano. Dopo il primo rimedio la situazione si è stabilizzata e la mamma ha dovuto essere dimessa. Date le sue situazioni cruciali e dichiarate disfagiche senza la possibilità di un'alimentazione regolare e con il catetere, la gestione domiciliare è diventata praticamente impossibile. Così ci siamo trovati, con mia sorella e i miei fratelli, a dover cercare una struttura per ospitarla. La nostra causa è diventata quella di averla temporaneamente al riparo perché ora si è trasformata in incapace di controllarla nelle condizioni in cui si trova, ma se fossero cambiate avrebbe potuto desiderare di portare la sua casa nel suo condominio e con una persona al suo fianco per aiutare sua. Nell'ottobre 2014, la struttura prevalente di santa chiara si riferiva a noi e così la madre entrò nel dipartimento delle scope in un regime definitivo.

Mariagrazia formenti, delle infermiere e di tutte le persone che l'hanno aiutata, con mia sorella (non importa il divario) ho iniziato a toccare i luoghi di lavoro competenti, ho cercato e determinato sia l'appartamento che la persona che l'ha aiutata e lentamente il tutto ha preso forma. Ci sono voluti mesi e tanta corretta volontà e determinazione da parte della madre per reagire e non lasciarsi andare moralmente e mentalmente e alla fine, il 5 ottobre 2016, il "miracolo" è diventato autentico!.