Pratico Lettera Incarico Professionale Tributarista Associazione Tributaristi Italiani, PDF

Associazione Tributaristi Italiani, PDF, Lettera incarico professionale tributarista

Altre Gallerie Lettera Incarico Professionale Tributarista

Pratico Lettera Incarico Professionale Tributarista Associazione Tributaristi Italiani, PDF - N. 206 del 06/09/2005, ed è sanzionato ai sensi dell'uguale codice. Il contribuente spesso registrato presso l'ati e che utilizza certificati soddisfacenti emessi con l'aiuto dello stesso, è tenuto a comunicare ai consumatori la quantità del suo club all'affiliazione. ? consentita l'indicazione nelle relazioni con eventi di 1/3 nei loro rami precisi di attività. Arte. 12 rapporti con il clic in qualsiasi rapporto con la stampa e attraverso qualsiasi approccio di distribuzione, il tributario deve essere guidato attraverso standard di stabilità e misura nell'emissione di dichiarazioni e / o dichiarazioni, l'uso dell'avvertenza in conformità con la responsabilità della riservatezza nella direzione del consumatore e nel rispetto di questo codice. Iii. Rapporti con i clienti art. 14 rapporti con i clienti la connessione con i clienti si basa principalmente sulla fiducia e deve essere basata sulla massima lealtà ed equità e completata in coerenza con la scienza, il senso morale e la diligenza. Il cliente ha il diritto di scegliere il proprio professionista e sostituirlo in qualsiasi momento. Il tributario ha il diritto di scegliere i clienti con i quali fornire le sue offerte professionali. Opera d'arte. 15 impresa l'impresa deve essere conferita utilizzando la celebrazione del compleanno assistito o tramite un altro professionista che lo assiste. Prima di accettare una sfida da parte di esperti, il funzionario fiscale deve verificare se tale reputazione debba causare una violazione dei principi espressi a titolo del presente codice, incluso, a titolo esemplificativo, il coinvolgimento del consumatore in sport illegali o di dubbia onestà. Non può affrontare incarichi o svolgere attività che contengano una lotta per hobby, senza il consenso esplicito dell'acquirente.

4 il professionista fiscale deve garantire che il mandato sia dato per iscritto, in modo da specificare i suoi limiti e contenuti, anche per la ragione della definizione della portata delle sue funzioni. ? comunque consigliabile che il contribuente, che ha ricevuto un mandato verbale, offra una dichiarazione scritta al consumatore. Il tributarista che accetta una sfida dovrebbe assicurarsi della competenza precisa richiesta e inoltre una società adeguata di dare un'occhiata. Arte. 16 esecuzione dell'incarico il tributario deve offrire prontamente al cliente ogni dettaglio relativo al passatempo da completare e tutti i pericoli connessi con la pratica, per assicurare la trasparenza contrattuale. ? di gran lunga necessario informare il cliente di eventuali scambi di condizioni che possono modificare le frasi originali dell'impresa. Arte. 17 mancata esecuzione della missione il fallimento, non in tempo o per negligente usura degli atti inerenti all'incarico derivante da errori scusabili o grave negligenza degli inseguimenti della parte assistita, oltre alla mancata segnalazione di un bene una sufficiente politica di responsabilità legale degli esperti costituisce una violazione dei doveri professionali. Nel caso in cui il contribuente sia citato in giudizio dal cliente per danni. Opera d'arte. 18 finanze e garanzie dei consumatori il funzionario fiscale deve controllare il denaro ottenuto dai suoi clienti o per suo conto con diligenza e in conformità con i concetti di una gestione accurata e ha l'obbligo di presentare una segnalazione. Il contribuente non deve ora impegnarsi o offrire garanzie al cliente o per suo conto. Opera d'arte. 19 rimborso professionale la remunerazione, liberamente decisa con l'aiuto degli eventi, deve essere commisurata all'importanza della sfida, alle informazioni tecniche e alla dedizione richieste, alla difficoltà del servizio, contemplando inoltre il risultato finanziario finale eseguito e i benefici, insieme con non-asset, derivato al consumatore. ? vietato conservare i documenti e gli atti acquisiti dal cliente a causa del mancato prezzo delle commissioni o del mancato rimborso delle spese previste. Arte. 20 cessazione dell'impegno il rappresentante fiscale ha il diritto, in qualsiasi momento, di rinunciare al mandato. Il tributario non dovrebbe ora preservare le prestazioni complessive dell'impresa se il comportamento e le richieste del cliente, o diverse ragioni critiche, compromettono la condotta precisa e dignitosa, o se sorgono situazioni obiettive di lotta per hobby. Il contribuente che non è in grado di adempiere ai propri obblighi con competenza specifica, a causa di modifiche al carattere eguale o di difficoltà interne all'esercizio, dovrebbe dirlo direttamente al consumatore e chiedere di essere sostituito o assistito attraverso altri esperto. Quando il contribuente rinuncia alla missione, deve dare ok essere consapevole, oltre che per il solo motivo, informare il cliente degli atti che devono essere adottati con urgenza al fine di non pregiudicare il corretto successo della normativa fiscale. Al termine della missione, il tributario dovrebbe restituire immediatamente la documentazione ricevuta dall'acquirente o altrimenti formata o ricevuta all'interno dell'esecuzione della stessa. Iv. Rapporti con i colleaghi art. 21 rapporti con i colleghi il tributario dovrebbe comportarsi con i colleghi con correttezza, attenzione e reciproca solidarietà, sempre con l'obiettivo di migliorare, attraverso l'interazione attiva, il livello professionale. Il tributario non può rifiutare, fino a quando non sussistono ragioni critiche, di richiedere la sostituzione all'interno del comportamento e / o controllo del posto di lavoro di ogni altro collega che lo richieda per un impedimento transitorio a causa di motivi di salute e / o problema oggettivo nell'esecuzione del proprio attività di esperti. Il tributarista deve coro di iniziative o provocare azioni che possano danneggiare il riconoscimento dei compagni di lavoro, senza motivo principale, oltre a esprimere terribili apprezzamenti per l'attività di esperti di un collega e specialmente sul suo comportamento e sui suoi presunti errori o incapacità. Il tributario che accusa manifestazioni di comportamento professionale gravemente sbagliato per mezzo di un collega, informa immediatamente il consiglio governativo nazionale.