Briliant Di Maio Lettera Ue Giallo Sulla Lettera Alla, Di Maio Si Impunta E Spariscono I

Giallo sulla lettera alla, Di Maio si impunta e spariscono i, Di maio lettera ue

Altre Gallerie Di Maio Lettera Ue

Briliant Di Maio Lettera Ue - La lettera, spedita con tria, è stata semplicemente ricevuta a bruxelles nei luoghi di lavoro della dg ecfin, la direzione ben nota per gli affari monetari e monetari. Ora la risposta potrebbe essere esaminata e servire a redigere la relazione ai sensi dell'articolo 126.3 sul debito pubblico italiano, che nel 2018 è salito al 132,2% del pil. Mercoledì successivo il panel dei commissari approverà le raccomandazioni specifiche degli stati uniti e dovrebbe pubblicare anche l'articolo 126.Three file, il livello principale di un'eventuale modalità di infrazione per debito immodificato.

E contemporaneamente al ministero del sistema finanziario ha negato il contenuto della lettera sottolineando che il ministro giovanni tria non doveva ancora spedirlo, nella notte palazzo chigi dichiarò che "il progetto di lettera da inviare alla commissione europea si trasformò in questi giorni ottenuti dal presidente conte, che di conseguenza non ha più ma approvato ”. E certamente che" la versione trasformata in anticipata per mezzo dei media non è l'unica che viene attualmente presa in considerazione dal presidente conte "e che risponderà l'uomo o la donna responsabile della diffusione del "falso".

Il passaggio alla riduzione delle spese per i profitti della cittadinanza e la quota 100 scaduti entro la sera scompare dal modello finale del testo. Il nuovo record indica in un modo maggiormente preferito che "il governo sta sviluppando un software completo per rivedere le attuali spese e entrate comprimibili, costituite da tasse". Piccoli aggiustamenti aggiuntivi alla componente dell'imposta forfettaria con l'intenzione di essere applicati "nel rispetto degli obiettivi di riduzione del disavanzo". Ma, i 3 argomenti predominanti richiesti per convincere la commissione ecu rimangono: nel 2018 la stabilità strutturale non peggiora con il riconoscimento degli obiettivi concordati, in questi 12 mesi il disavanzo si avvicinerà quasi al di sotto delle previsioni 2.4 all'interno della def, e la riduzione del il disavanzo e il debito per il 2020 e il 2021 sono ribaditi integralmente.

Roma, 1 giugno - alla fine, dopo una giornata di eccessiva ansia all'interno del governo - con l'm5s in conflitto contro il tesoro (accusato di essere in combutta con la lega) - è iniziata la risposta alla lettera ue sul debito pubblico , il giorno è passato di sera. La prima bozza del rapporto viene bloccata dal vice primo ministro luigi di maio, che ha chiesto un vertice di urgenza per parlare del contenuto del messaggio da aggiungere alla tassa europea. E la lettera è diventata un caso, se non ora un vero giallo. All'inizio sono stati rilasciati alcuni contenuti del contenuto testuale, pronunciando, tra le varie questioni, "sconti nelle proiezioni di spesa per le nuove politiche di welfare nel periodo 2020-2022", in particolare "utili per la cittadinanza e quota 100", come esaminato nel dopodiché, l'm5s protestò, parlando di "selezioni incomprensibili", con di maio che si lamentava di non sapere nulla della lettera, per questo motivo la richiesta di un vertice di maggioranza prima di essere inviata a bruxelles.